1 min di letturaOmicidio Cerrato, i responsabili: 2 fratelli e una sorella più due complici

Si stringe il cerchio: i carabinieri di Torre Annunziata hanno individuato i cinque responsabili dell'omicidio di Maurizio Cerrato.

Il Tg regionale della Campania, durante la sua edizione notturna, ha fornito un aggiornamento importante sull’omicidio di Maurizio Cerrato, il papà ucciso per difendere sua figlia. L’assassinio si è consumato a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Sua figlia avrebbe parcheggiato in un posto occupato da una sedia. Per sfregio, come si usa in questi ambienti, di cui però le vittime sono estranee, le sono state squarciate le gomme. Il padre della 20enne accorso per aiutarla, è stato invece ammazzato a seguito di un agguato perpetrato da cinque individui.

Non si tratta di soli uomini, come riporta il tg regionale. È solo questione di ore per l’arresto delle cinque persone che hanno ucciso il 61enne custode degli scavi di Pompei. I responsabili sarebbero due fratelli e una sorella con due complici legati ad un pregiudicato che era nell’orbita del clan Gionta.

Omicidio Cerrato, i responsabili: 2 fratelli e una sorella più due complici