Le due Napoli: i vaccinati e gli irresponsabili del coprifuoco

O meglio del "non coprifuoco". Caos a Margellina tra la notte di sabato e domenica dove un ingorgo di auto si è protratto fino alle 2 di notte

Due Napoli diverse. È questo quello che abbiamo osservato nella notte tra sabato e domenica. Giovani tra i 30 e i 39 anni in fila per vaccinarsi contro la CoViD-19 e altri invece che hanno approfittato dell’allungamento del coprifuoco per andare in giro e creare ingorghi sforando di gran lunga l’ora in cui dovremmo restarcene tutti a casa per sicurezza.

Orde di auto bloccate nel traffico nella zona di Margellina e Posillipo, almeno fino alle 2 di notte. Le forze dell’ordine impiegate, seppur poche, non avrebbero potuto fare tanto davanti a questo scenario fatto di caos e smog. Purtroppo c’è chi ha ignorato tutti gli appelli alla prudenza nonostante le ultime parole del governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “Se immaginiamo che la zona gialla voglia dire fare ricreazione ed essere irresponsabili, allora nel giro di due settimane diventiamo non zona arancione, ma rossa“.

Le due Napoli: i vaccinati e gli irresponsabili del coprifuoco