Castel Volturno, madre e figlio salvati da un surfista

Attimi concitati sulle spiagge di Castel Volturno dove mamma e figlio hanno rischiato di essere risucchiati da un vortice a causa di una mare molto agitato

Una storia a lieto fine che arriva da Castel Volturno, in provincia di Caserta. Quello che si poteva tramutare in tragedia è avvenuto in un mare, molto agitato, che ha travolto in un mulinello una madre e un figlio. I due intrappolati nel vortice sbattevano continuamente contro gli scogli. La loro fortuna è stata quella di imbattersi in un istruttore surfista che si trovava lì per cavalcare qualche onda.

Si tratta di Carmine Ronza, 40 anni. Fanpage.it riporta la storia: l’uomo attirato dalle grida d’aiuto di altri bagnanti sugli scogli, si è avvicinato con la tavola da surf per mettere in salvo la persona più vicina. In questo caso il bambino di circa 5 anni. Arrivati a riva, i bagnini di un altro stabilimento balneare, hanno tentato il salvataggio della madre, di una trentina d’anni, ma il pattino si è capovolto. Ronza si è dunque avvicinato di nuovo con la sua tavola da surf e non con fatica, e dopo essersi ribaltato più volte anche a causa del panico della donna, ha riportato anche la madre a riva sana e salva.

L’istruttore della scuola West Side Surf Club di Castel Volturno, ci tiene però a precisare che non ha fatto nulla di così importante visto che è anche addestrato a questo tipo di salvataggi. L’unico rammarico è quello di non aver potuto verificare lo stato di madre e figlia, probabilmente stranieri, che sono scomparsi tra la folla in spiaggia appena dopo il salvataggio.

Castel Volturno, madre e figlio salvati da un surfista