Caseificio “Chiuso per adozione” e diventa virale sui social

Volano in Columbia per diventare genitori: così il Caseificio espone fuori al negozio il cartello diventato virale: "Chiuso per adozione."

Una notizia positiva che è diventata viralmente positiva sui social. I protagonisti della storia sono una coppia di sposi, titolari del caseificio Bettiniello, che hanno chiuso il proprio esercizio per volare in Columbia e diventare genitori. Lo hanno scritto su di un cartello affisso all’esterno del negozio e il cui scatto sta facendo il giro del web: “Chiuso per adozione, finalmente diventeremo genitori.

Caseificio "Chiuso per adozione" e diventa virale sui social

A renderlo noto è l’Associazione Ariete Onlus che parla dei due neo genitori, Giovanni e Pina:

Li ammiro – dichiara Anna Torre responsabile dell’associazione – perché hanno anteposto l’amore per due bambini agli interessi economici. E ciò in un momento storico difficilissimo per tutti e per i commercianti in particolare. Hanno compreso la profondità della scelta, il significato dell’adozione.

È l’ennesima dimostrazione della sensibilità che spinge tante coppie a donare amore ed è l’ennesima dimostrazione che il più delle volte i genitori adottivi sono lasciati soli nelle loro scelte non sempre facili, non sempre perseguibili fino in fondo. Lo Stato dovrebbe sostenere genitori così. Noi cerchiamo di farlo ma non basta.