23.2 C
Napoli
martedì, Maggio 24, 2022

Alberto Radius offende Napoli: “Ci arrangiamo, non alla napoletana, quelli rubano”

Il produttore italiano della musica rock, Alberto Radius, offende i napoletani senza peli sulla lingua e affida le sue dichiarazioni alla rivista "Rolling Stones"

spettacoloAlberto Radius offende Napoli: "Ci arrangiamo, non alla napoletana, quelli rubano"
Alberto Radius offende Napoli: "Ci arrangiamo, non alla napoletana, quelli rubano"
Foto Facebook @alberto.radius.9

Ci sappiamo arrangiare, non alla napoletana, quelli rubano“. Nessun freno nel pronunciare parole offensive da parte dell’icona rock italiana Alberto Radius. A 80′ esordisce con una frase infelice e stereotipata accolte tra le pagine del mensile musicale Rolling Stones. Le sue dichiarazione hanno acceso un’ardente polemica, soprattutto sui social.

Alberto Radius ha raccontato di sé, del suo Papà, convertendo “l’arte dell’arrangiarsi” tipicamente napoletana, in arte milanese e in più denigrando i partenopei:

La mia famiglia era originaria di Milano. Mio padre dopo aver lavorato all’Alfa Romeo è stato chiamato in aviazione e ha continuato con la carriera militare fino a diventare un generale stellato

Ma era un truffatore proprio come me. Nel senso che siamo arrampicatori della vita. Ci sappiamo arrangiare. Non alla napoletana, alla milanese. Quelli rubano, noi abbiamo soltanto voglia di fare. Io ce l’ho ancora

Le metropoli italiane più difficili, dal sud al nord, hanno i medesimi problemi, soprattutto una città come Milano che sicuramente non si sveglia o va a dormire ogni sera su un letto fatato. Eppure Radius ha avuto il coraggio di generalizzare. Così non sono tardate le critiche, in particolare quella dello scrittore Maurizio De Giovanni:

Illuminata e illuminante intervista ad Alberto Radius. A dimostrazione che per fare l’artista non bisogna necessariamente essere intelligenti. Anzi. Per quanto riguarda l’arte di arrangiarsi spero che con il tempo abbia imparato. Perché qui si lavora e tanto.

I pù letti

Napoli, centro storico: donna investita da una moto

Un macabro ritorno alla quotidianità. La cronaca di questi giorni riporta numerose atti di violenza e vandalismo. L'ultimo in ordine di tempo quello di...

Seguici su...

300,700FansLike
14,800FollowersFollow