Torre Annunziata: ospita ucraini scappati dalla guerra

Il pizzaiolo dal cuore d'oro: un ristoratore di Torre Annunziata apre le porte a una famiglia di Ucraini per consentire loro di consumare un pasto caldo donando un po' di serenità.

La solidarietà è una caratteristica della città di Napoli e dei suoi abitanti. Il proprietario di una pizzeria a Torre Annunziata, “Il Buco”, ha deciso di ospitare nel proprio ristorante una famiglia di ucraini scappati dalla guerra, dai bombardamenti, che li hanno costretti a lasciare la propria città. Una mamma scappata via, con suo figlio, ospitata per sua fortuna da una suocera che già viveva in Italia.

Torre Annunziata: ospita ucraini scappati dalla guerra
Foto di repertorio

Nicola Napoli non è nuovo a questi gesti di solidarietà

Nicola Napoli è il proprietario della pizzeria e ha deciso con questo gesto di donare un po’ di accoglienza e gentilezza a chi attraversa il calvario della guerra. Il ristoratore pare inoltre non sia nuovo a questi gesti di solidarietà. L’ospite ha ringraziato così il signor Nicola:

Abbiamo trovato gente italiana dal grande cuore. Abbiamo mangiato la pizza da Nicola e siamo felici. Speriamo che finisca presto questa guerra, perché i nostri bambini sono stanchi. Abbiamo percorso 2mila chilometri, ma grazie a Dio c’è chi ci ha aiutato. Sono emozionata. Aiutateci perché in Ucraina servono ancora medicine e cibo.