25.6 C
Napoli
mercoledì, Giugno 29, 2022
Home Tags Modi di dire napoletani

Tag: modi di dire napoletani

“Quattro aprilante, giorni quaranta”: l’origine del proverbio

Oggi e il 4 aprile e tutti i superstiziosi (ma anche no, ndr), credono nel detto "Quattro aprilante, giorni quaranta". È probabilmente il più...

“Chi tene ‘a lengua va ‘n Sardegna”: significato del detto napoletano

"Chi tene a lengua va 'n Sardegna" è un detto napoletano molto conosciuto nel capoluogo campano, tradotto letteralmente: "Chi tiene la lingua va in...

Ammartenato: il significato del modo di dire napoletano

Il termine "Ammartenato" è un modo di dire napoletano ormai in disuso. Tra gli anziani è probabilmente ancora praticato, ma sempre più di rado....

Modi di dire napoletani: “Pè ‘n’aceno ‘e sale, perdimm”a menesta”

"Pè 'n'aceno 'e sale, perdimm''a menesta" che letteralmente significa: "Per un granello di sale, sciupiamo la minestra". Un detto particolarmente indicato per il periodo...

Modi di dire, religiosi: “Nun sfruculià ‘a mazzarella ‘e san Giuseppe”

"Nun sfruculià 'a mazzarella 'e san Giuseppe". Quanti di voi hanno sentito almeno una volta questo modo di dire napoletano? e quanti di voi...

Modi di dire napoletani: “A Madonna t’accumpagna” è un affettuoso saluto

"A Madonna t'accumpagna" per i napoletani è un saluto tenero, un modo di dire, dolce e amichevole, per auguare a chi lo si offre...

Modi di dire e parole napoletane: “Zompapereta” rafforzativo di “Pereta”

Tra le varie maleparole e gli insulti napoletani più antichi e rivolti al gentil sesso, sicuramente quello più odiato è "zompapereta". Non per il termine...

Modi di dire napoletani: Cap ‘e chiuovo e simili (prima parte)

A differenza di come spesso veniamo etichettati, i napoletani, quando sbottano e lanciano ingiurie nel proprio dialetto, non vuol dire che sono dei maleducati. Da...

Altre storie