Ricetta della polacca aversana, il segreto è nella sfoglia

Nasce negli anni '20 del '900: così in breve tempo, come un dolce antico, la polacca aversana è entrato a far parte della pasticceria tradizionale campana.

Vota questa ricetta

La Polacca di Aversa è un dolce tipico della provincia di Caserta, nato dalle sapienti mani di Nicola e Maria Mungiguerra che nel 1926 inaugurarono la loro prima pasticceria.

Ricetta della polacca aversana, il segreto è nella sfoglia
Foto Youtube: @uccia3000

La polacca aversana è diventato sinonimo di qualità in tutto il napoletano. L’idea vincente fu quella di reinventare la classica ricetta della polacca ricevuta da una suora di origini dell’Est Europa, dalla quale ha poi preso il nome.

Oggi la polacca è diventata così il dolce domenicale per i cittadini aversani e imponendosi anche tra i vip: l’allora Presidente della Repubblica Giovanni Leone, era solito riceverla anche al Quirinale, l’imprenditore Umberto Agnelli ne era ghiotto e anche il Papa Giovanni Paolo II ne fu deliziato; la assaggiò infatti nel 1990 durante la sua visita nel capoluogo campano.

Anche se si tratta di una ricetta nata in pasticceria gli ingredienti utilizzati sono molto semplici, come l’impasto. Il segreto per farla venire perfetta è nello spessore della sfoglie e nella cottura che adesso vi andremo a spiegare. Ovviamente la polacca ha diversi gusti. Negli anni infatti sono stati introdotti il cioccolato, o la nocciola, e ovviamente tutto cambia in base ai gusti


Ricetta della polacca aversana della pasticceria Mungiguerra

Ingredienti per l’impasto:
– farina manitoba, 300 g
– farina 00, 250 g
– burro, 40 g
– lievito di birra secco, 4 g
– latte intero, 200 ml
– uova, 2
– zucchero semolato, 100 g
– buccia grattugiata di limone
– sale, 10 g

Ingredienti per il ripieno:
– crema pasticcera

Preparazione:
1. Aggiungiamo in una ciotola 100 g di farina 00, lievito di birra, un cucchiaino di zucchero semolato e il latte. Mescoliamo, cerchiamo di non fare grumi, rendiamo l’impasto morbido e poi copriamo con una pellicola e lasciare riposare per circa 40 minuti.

2. In una impastatrice aggiungiamo il resto degli ingredienti al lievitino preparato: farina, uova, latte, zucchero semolato, buccia di limone. Impastiamo con la frusta per circa 2 minuti.

3. Mentre mescoliamo aggiungiamo il burro ammorbidito a più riprese. Non aggiungerne altro fin quando non risulerà completamente sciolto e lavoriamo con la frusta per altri 10 minuti. Se è necessario aggiungiamo farina e aggiustiamo di sale.

4. L’ipasto ottenuto non deve essere appiccicoso. Lasciamo adesso lievitare il panetto per 2 ore fino a quando non raddoppierà di volume.

5. Dopodiché dividiamo l’impasto a metà. Stenderlo in maniera sottile su una spianatoia infarinata. Ricavaiamo un disco e trasferiamo su un foglio di carta forno. Spalmiamo sopra la crem apasticcera e lasciamo liberi i bordi. Aggiungiamo adesso l’amarena. Il secondo disco precedentemente ricavato adagiamolo sopra la base di crema e amarena e chiudiamo i bordi.

6. Adesso lasciamo riposare la polacca aversana in forno per circa 30-4 minuti. Poi spennelliamo la parte superiore con il tuorlo dell’uovo e un goccio di latte. Aggiungiamo la granella di zucchero e cuociamo tutto a 180°C per circa 20/25 minuti.

7. Una volta cotta lasciamola raffreddare per bene e finalmente potrete servirla.