“Caravaggio Napoli”: il Real Museo fa incetta di visitatori

Un altro ottimo risultato per i musei napoletani: la mostra "Caravaggio Napoli" registra un boom di visitatori presso il Real Museo del Bosco di Capodimonte.

Non solo “Canova e l’Antico” al MANN hanno contribuito alla febbre dei musei napoletani, dove visitatori e turisti da tutto il mondo giungono per mirare magnifiche opere d’arte. Anche il Real Museo del Bosco di Capodimonte, con la mostra “Caravaggio Napoli“, sta riscuotendo un buon successo. Lunghe file per accedere al museo che ha registrato duemila accessi.

Michelangelo Merisi, detto Caravaggio, ha scomodato anche il Presidente della Repubblica. Sergio Mattarella, infatti, si è recato a Napoli, sabato scorso, per visitare la mostra in cui sono esposti sei capolavori del Merisi. Un allestimento suggestivo, buio, dove emergono e suoi dipinti e a mo’ di “vicoli” per ricostruire anche una Napoli seicentesca.

La mostra curata da  Sylvain Bellenger e Cristina Terzaghi è rara. Non capita tutti i giorni di imbattersi in un museo con tanti dipinti del Caravaggio tutti messi insieme. Oltre alle due opere permanenti a Napoli, la “Flagellazione” a Capodimonte, e “Sant’Orsola” di intesa San Paolo, sono presenti in prestiti: “Salomé con la testa di Battista” dalla National Gallery di Londra, l’altra Salomé dal Palacio Real di Madrid e il “San Giovanni Battista” dalla Galleria Borghese di Roma.

"Caravaggio Napoli": il Real Museo fa incetta di visitatori