Ricetta delle scarola in agrodolce

Deliziosa e irresistibile la ricetta delle scarole in agrodolce, ideale per accompagnare secondi piatti durante il periodo autunnale.

La scarola in agrodolce è un contorno davvero delizioso e diverso da tutti quelli che siamo soliti preparare. Questa ricetta accompagnerà i vostri piatti sublimandoli e facendovi fare anche bella figura coni commensali. Si preparano in maniera molto semplice e veloce e il buon sapore è assicurato.

Scarola in agrodolce alla napoletana

In genere la ricetta della scarola in agrodolce si prepara per la Vigilia di Natale, ma appena arriva l’autunno è quasi uno sacrilegio aspettare così tanto tempo per realizzarla. I tempi di cottura sono davvero limitati e stufandole riusciranno ad assorbire tutti gli ingredienti impiegati per un risultato davvero strepitoso.

Ingredienti

  • scarole ricce, 2 ceppi
  • aglio, 1 spicchio
  • uva sultanina, 20 gr
  • pinoli, 10 gr
  • aceto di mele, 1 cucchiaio
  • sale

Preparazione

  1. Puliamo le nostre scarole eliminandone il torsolo inferiore e le foglie più esterne. Mettiamole in ammollo le foglio e laviamole per bene eliminando i residui di terra che si depositano si di esse
  2. Procediamo con la cottura delle scarole: in un’ampia padella riscaldiamo l’olio evo con l’aglio tagliato a pezzettini. Poi aggiungiamo i pinoli, l’uvetta e scottiamo le scarole coprendo la padella con un coperchio. Lasciamo cuocere per 15 minuti circa e dopodiché saliamo e spruzziamo un po’ di aceto di mele andando a realizzare così il tipico sapore delle scarola in agrodolca.
Ricetta delle scarola in agrodolce
Scarola in agrodolce – Credit foto: cercatoridisemi.com