Ricetta cannolicchi gratinati al forno: semplici e raffinati

Un'altra ricetta tipica del Sud che stupirà i vostri commensali per la loro semplicità e raffinatezza: ecco a voi la preparazione originale dei cannolicchi gratinati al forno.

In napoletano si dicono anche “arrecanati” come le “cozze arrecanate“. Si tratta di una ricetta deliziosa e per una riuscita perfetta dei cannolicchi gratinati, vi consigliamo quelli nostrani. Una particolare menzione di questo mollusco bivalve la troviamo anche in una celebre guida “Nuova guida per Napoli, e suoi contorni” di Giuseppe Ma. Galanti, tipico delle zone del Fusaro. Ideali sono anche i cannolicchi di Manfredonia, in Puglia.

Cannolicchi gratinati al forno tutto l’anno

Oggi noi vi proponiamo la ricetta dei cannolicchi gratinati al forno. Semplici da realizzare e possono essere serviti sia come antipasti di pesce e sia come secondo piatto di mare. Spesso vengono preparati durante le festività, ma sono così deliziosi che ad esempio a Napoli sono anche habitué dei pranzi domenicali. Per prepararli ci vogliono davvero pochi ingredienti, bisognerà fare solo molta attenzione alla pulitura in quanto tendono ad incamerare molta sabbia.

Cannolicchi gratinati

Arrecanati o arreganati come dir si voglia, il sapore delizioso e croccante dei cannolicchi al forno resta invariato
Preparazione10 min
Cottura15 min
Tempo totale30 min
Portata: antipasto, secondi piatti
Cucina: cucina napoletana, Mediterranea
Porzioni: 6 persone
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 1 kg di cannolicchi
  • timo
  • 1 spicchio aglio
  • peperoncino rosso
  • 3 cucchiai e mezzo di pangrattato
  • 200 cc olio evo
  • 90 cc vino bianco
  • 8 pomodorini
  • sale

Preparazione

  1. Apriamo e laviamo per bene e sotto acqua corrente i nostri cannolicchi.
  2. Prepariamo il condimento con l’olio, il timo sbriciolato finemente, aglio e pepernocino.
  3. In una pirofila disponiamo i cannolicchi in fila e cospargiamoli del condimento preparato. Saliamo con una presa di sale grosso e spolveriamo con il pan grattato. Potete inoltre decidere di circondare i cannolicchi con spicchi di pomodoro precedentemente lavato.
  4. Inforniamo a 160°C e dopo 5 minuti di cottura sfumiamo con vino bianco. Infornare di nuovo per altri 10 minuti ed ecco pronti i cannolicchi gratinati da servire belli caldi.

Consigli sulla pulitura per i cannolicchi gratinati

Per pulire bene i cannolicchi, in realtà, bisogna procedere con la fase di spurgo. Almeno a Napoli si fa così: per eliminare ogni traccia di sabbia si pongono i cannolicchi in un recipiente pieno di acqua salata e vi si lasciano in ammollo per ore. Trascorso il tempo indicato potete passare al risciacquo sotto acqua corrente per eliminare tutti i residui di sabbia.

Variante

Potete sostituire il timo con il prezzemolo tritato sempre finemente o anche utilizzare l’aromaticissima piperna d’Ischia.

Ricetta cannolicchi gratinati
Cannolicchi gratinati – Foto Instagram: @marco_lussoso