Ascolti tv 25 giugno 2020: Made in Sud sul podio

Gli ascolti tv di ieri, 25 giugno 2020, vinti dai programmi in replica. Così Made in Sud si posiziona terzo sul podio. Bene, ma meritiva di più, la serie tv "Chernobyl".

Ascolti tv, ieri 25 giugno 2020. La gente non ha più voglia di ridere? eppure quello di Made in Sud, ieri, è stato uno spettacolo bellissimo. Comici e buona musica, anche dal vivo, si sono alternate in questa seconda puntata dello show condotto da Stefano De Martino e Fatima Trotta.

Tuttavia ieri negli ascolti tv hanno trionfato le repliche. Ai primi posti troviamo la replica su Rai 1 “Che Dio ci Aiuti 5“, che ha conquistato 2.277.000 spettatori pari all’11.5% di share. A seguire “Tu si que Vales” su canale 5 che ha conquistato 2.136.000 spettatori pari al 14.7% di share. Solo terzo Made in Sud che ha catturato l’attenzione di 1.654.000 spettatori pari al 9% di share, in cui ha ospitato anche una confusa “Maria De Filippi”, in una gang molto simpatica.

Ascolti tv 25 giugno 2020: Made in Sud sul podio

Oltre il podio troviamo invece il film su Italia 1, L’Incredibile Hulk ha catturato l’attenzione di 1.187.000 spettatori (6%). Su Rai3 Kilimangiaro: Ogni Cosa è Illuminata ha raccolto davanti al video 659.000 spettatori pari ad uno share del 3.1%. Su Rete4 Dritto e Rovescio totalizza un a.m. di 1.113.000 spettatori con il 6.8% di share.

Chernobyl, mini serie tv

Acolti tv di Chernobyl: bene, ma meritiva di più!

Avrebbe meritato molto di più la serie tv andata in onda su La7 “Chernobyl“, con un fantastico Jared Harris e un racconto di folgoranti verità sul disastro accaduto in Russia nel 1986, a seguito dell’esplosione di una centrale nucleare. Per la mini serie tv un pubblico di 1.130.000 spettatori con uno share del 5.7%.