2 min di letturaCibi alza pressione: ecco i rimedi contro quella bassa

Ecco come alzare la pressione bassa con una giusta alimentazione. Come prevenirla e i rimedi da attuare.

Non solo in estate si può soffrire facilmente di bassa pressione a causa del caldo. C’è chi è predisposto ad esempio all’ipotensione per un fattore ereditario o perché in genere si è in presenza di una predisposizione individuale di un individuo. Altre cause invece che possono essere legate agli abbassamenti di pressione improvvisi possono essere diverse. Ve le elenchiamo di seguito:

  • Caldo e sudorazione eccessiva (e anche uno dei sintomi)
  • Fase premestruale o ciclo mestruale
  • Gravidanza
  • Disidratazione
  • Abuso di diuretici
  • Carenza di vitamina
  • Anemia e carenza di vitamina B12
  • Reazione allergiche a dei farmaci
  • Elevata temperatura dell’acqua
  • Presenza di diabete
  • Emoragie.

Cibi alza pressione: ecco i rimedi contro quella bassa

Qual è il valore che indica la pressione bassa?

Si parla di pressione bassa quando la arrteriosa sistolica, ovvero la massima, scende al di sotto dei 90 mmHg e la diastolica, ovvero la minima, a 60 mmHg. È molto importante conoscere questi valori per capire quando agire e porre in atto una serie di rimedi. I sintomi sono lampanti e per questo che vi si dovrebbe porre rimedio in anticipo e tenerla sotto controllo.

I sintomi della bassa pressione

  • spossatezza
  • vertigini
  • mal di testa
  • sonnolenza
  • nausea
  • annebbiamento della vista
  • sudori freddi e gravi svenimenti.

Ad esempio può accadere con gli eccessi: una dieta troppo ferrea e priva di sale o un’attività fisica troppo intensa. Insomma per ogni cosa bisogna mantenere il giusto equilibrio ed evitare qualsiasi tipo di aggravamento, soprattutto quando si è soli e non si ha a disposizione un supporto immediato.

Cibi alza pressione: ecco i rimedi contro quella bassa

Rimedi e cibi alza pressione

Al momento, quando ad esempio il calo di pressione è causato dal caldo o calo di zuccheri, si consiglia di consumare un bicchiere di acqua e zucchero. O anche in alternativa, sciogliere una bustina di zucchero sotto la lingua. Per evitare però questi spiacevoli e pericolosi episodi è opportuno adottare un regime alimentare e uno stile di vita sano a monte.

Sia in estate che in inverno è importantissimo tenere idratato il proprio corpo. Non serve a nulla fare lunghe bevute d’acqua. Bisognerà bere lontano dai pasti, più volte al giorno e magari in piccoli sorsi per evitare la disidratazione che porterà inevitabilmente ad un abbassamento della pressione. Fondamentale inoltre assumere alimenti leggeri ma ricchi di proteine, vitamina A, B, e C. In questa fase si consiglia di impiegare il sale nella cottura

Gli alimenti che aiutano ad alzare una pressione solitamente bassa sono lo zucchero, la frutta secca, uvetta e liquirizia. ovviamente non bisogna abusare di questi cibi, ma assumerne in piccole dosi ad esempio per spezzare la fame. Altri alimenti utili per mineralizzare il corpo sono il polline e la pappa reale da assumere ad esempio attraverso integratori di magnesio e potassio (consultandovi sempre con il vostro medico).

L’abbassamento di pressione può essere dato anche da un calo glicemico per questo la bustina di zucchero bisogna portarla sempre dietro. Più indicato lo zucchero di canna e quello integrale perché conserva ancora l’estratto dei sali minerali dell’astratto della pianta. In genere lo zucchero bianco è solo dolce. Altri cibi utili sono il miele, se artigianale. Alimenti che invece contengono importanti principi attivi per alzare la pressione sono il caffè, il thè e anche il cacao. Ovviamente non bisogna farne abuso, seguire una dieta variegata e ricca di frutta e verdure.