1 min di letturaLibero De Rienzo, addio all’attore napoletano

Libero De Rienze avrebbe potuto dare ancora tanto al cinema italiano e invece se n'è andato, all'improvviso, lasciando tutti sotto choc.

Il cinema italiano oggi è in lutto per la morte improvvisa di Libero De Rienzo, attore partenopeo. Aveva 44 anni, stroncato ieri sera da un infarto. Attore di spessore e ben voluto nel panorama del cinema italiano, ha vinto anche un David di Donatello per la fortunata trilogia “Smetto quando voglio” con Edoardo Leo.

La sua scomparsa, un fulmine a ciel sereno per fan e colleghi. Stimato da tutti, molti del settore si sono riversati sui social per esprimere il proprio cordoglio, tra tutti lo sceneggiatore di “Fortapasc”,pellicola in cui Libero De Rienzo ha interpreto memorabilmente l’attore Giancarlo Siani. Scrive così su Twitter: “Ciao, Picchio. Mannaggia a te.” scrive Andrea Purgatori. Anna Foglietta ricorda la sua genialità: “Avevi qualcosa di geniale, eri davvero Libero. Sono senza parole“.

Purtroppo Libero lascia tutti noi e la moglie con le due figliolette di 2 e 6 anni. Nato nel 1977 a Forcella, in uno dei quartieri più difficili di Napoli, è vissuto però a Roma fin dall’età di 2 anni. Tuttavia, come riportato da la Repubblica, sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Madonna del Riposo che indagano sul ritrovamento, oltre ai sanitari del 118. Sul suo corpo non ci sarebbero segni di violenza. Non si sa ancora nulla sui funerali ma la salma sarà  inumata in Irpinia, provincia di Avellino, accanto dove riposa la madre.

Libero De Rienzo, addio all'attore napoletano