27.5 C
Napoli
lunedì, Giugno 17, 2024
Homenapoli smartGiornata Nazionale delle Dimore Storiche: un viaggio nel Patrimonio Culturale italiano

Giornata Nazionale delle Dimore Storiche: un viaggio nel Patrimonio Culturale italiano

La Giornata Nazionale delle Dimore Storiche invita a esplorare e preservare il ricco patrimonio culturale attraverso visite prenotabili e gratis.

L’Associazione Dimore Storiche Italiane celebra la XIV edizione della Giornata Nazionale il 26 maggio, un evento che mette in luce il ricco patrimonio culturale privato italiano. Quest’anno, più di 550 siti, tra cui castelli, ville, e giardini, saranno accessibili al pubblico in tutta Italia, offrendo una finestra eccezionale sulle bellezze storiche e naturali del paese.

Giornata Nazionale delle Dimore Storiche: un viaggio nel Patrimonio Culturale italiano
Foto Credit: dimorestoricheitaliane.it – Villa de Cillis Carafa, Torre del Greco

L’iniziativa è supportata da diverse organizzazioni culturali, tra cui l’Associazione Nazionale Case della Memoria e la Federazione Italiana Amici dei Musei, oltre al patrocinio di entità prestigiose come ENIT e la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. Questa giornata non solo celebra la cultura, ma sottolinea anche l’importanza delle dimore storiche come motore di sviluppo economico e sociale, specialmente in aree meno urbanizzate.

Le dimore storiche, che superano in numero i comuni italiani con più di 8.200 strutture aperte regolarmente al pubblico, giocano un ruolo cruciale nel turismo locale, contribuendo significativamente all’economia attraverso attività come il turismo, l’artigianato e il restauro.

Le dimore storiche in Campania

Tra le province partecipanti, la Campania si distingue con varie dimore storiche aperte per visite, tra cui:

  • Avellino: Tenute Casoli a Candida e Villa Pandola Sanfelice a Lauro.
  • Caserta: Palazzo Lanza a Capua e Palazzo di Transo a Sessa Aurunca.
  • Napoli: Villa de Cillis Carafa a Torre del Greco, Astapiana Villa Giusso a Vico Equense, e Castello Aragonese a Ischia.
  • Salerno: Domus Laeta a Giungano, Taverna Penta a Pontecagnano Faiano, Villa Wenner a Pellezzano, e Borgo Riccio a Torchiara.

Come prenotare? Info e date

L’assenza di dimore aperte in provincia di Benevento contrasta con l’abbondanza di opportunità nelle altre province campane. Per partecipare agli eventi, è necessario prenotare la visita attraverso il sito dell’associazione associazionedimorestoricheitaliane.it, che offre l’opportunità unica di esplorare questi gioielli storici e contribuire alla loro conservazione e valorizzazione.

Seguici anche su...

ALTRE STORIE