Ricetta patate sabbiose morbide e croccanti

Quanto sono buone e croccanti le patate sabbiose? Quella crosticina irresistibile e l'aroma prodotto dalle erbe rendereà il vostro contorno davvero irresistibile!

Già il nome mi fa venire l’acquolina. La ricetta delle patate sabbiose (o sabbiate ad esempio in napoletano), forniscono quella sensazione di consistenza oltre al fatto di essere golosissime per il palato di chiunque. Inoltre è molto semplice preparle e basteranno davvero pochi ingrediente per preparare un piatto che vi farà fare anche bella figura con i vostri ospiti.

Patate sabbiose in padella: una ricetta consistente

Le patate sabbiose possono essere servite sia come antipasto e sia come contorno, ad esempio per accompagnare l’arrosto morto o altre portate di carne e di pesce. Ciò che le rende irresistibili è la croccantezza e la crosticina dovuta alla panatura. In più le erbe aromatiche impiegate forniranno un odorino irresistibile che incotrerà l’intesa con tutti i commensali.

Patate sabbiose

Sono croccanti e deliziose e adatte ad accompagnare diverse pietanze
Preparazione15 min
Cottura20 min
Portata: antipasto, Contorno
Cucina: cucina napoletana, Mediterranea
Keyword: patate fritte, patate sabbiate, patate sabbiose
Porzioni: 6 persone
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 1 kg patate vecchie
  • 50 b pecorino grattugiato
  • 2 rametti di rosamrino
  • 1 pugno sale

Ingredienti per la frittura

  • olio di semi

Preparazione

  1. In una pentola capiente versiamo l’acqua, saliamola e lessiamo le patate.
  2. Dopo 15 minuti verifichiamo lo stato di cottura delle patate con i rebbi di una forchetta. Spegniamo il fuoco se penetreranno facilmente e lasciare ancora per qualche minuto le patate nell’acqua.
  3. Peliamole a mano e tagliamole in maniera grossolana e rotoliamoli in abbondante pangrattato e pecorino.
  4. In una padella con olio per friggere tuffiamo i rametti di rosmarino e appena raggiunta la temperatura ottimale friggiamo i pezzi di patata poci per volta fino a doratura. Quando vi sembreranno abbastanza croccanti preleviamoli con la schiumarola e poggiamoli su carta da cucina assorbente.
  5. Saliamo un altro poco le patate sabbiose e impiattiamole decorandole con qualche altro rametto di rosmarino.

Consigli

Se dovessero avanzare queste buonissime patate vi consigliamo di conservarle in frigo al massimo un giorno o a limite congelarle. Inoltre per conferire un sapore un po’ più delicato c’è chi tra le erbe utilizza anche la salvia tritandole insieme al rosmarino e all’aglio. Per incrementare il sapore c’è chi aggiunge più formaggio!

Ricetta patate sabbiose o sabbiate
Patate sabbiose – Instagram: @nonsisfuggeallaproprianonna