Canederli ricetta originale: caldi e accoglienti!

Facili da preparare, molto simili alle polpette, i canederli tirolesi sono davvero sostaziosi e inoltre ideali da consumare durante questi inverni freddi e rigidi

Canederli, una ricetta originale del Trentino Alto Adige ma che somigliano molto alle polpette che si preparano al Sud. Nella stagione invernale, inoltre, sono l’ideale per scaldarsi consumando un piatto sostanzioso. Ogni regione del Nord le prepara un po’ a modo suo ma noi vogliamo riportarvi la preparazione tradizionale di questa pietanza che viene anche chiamata con il nome di “gnocchi di pane” e “Kondel”.

Molto simili alle polpette, i canederli tirolesi però, quelli classici, si preparano senza carne nell’impasto. Gli ingredienti principali infatti sono pane, uova, farina, latte, spezie e aromi. Per la ricetta originale si aggiunge lo speck e il formaggio, se originali del trentino tanto meglio, verranno strepitosi! Tuttavia questa pietanza è anche molto versatile, infatti potete decidere di prepararli anche con spinaci, erbette o rapa rossa, pancetta.

Canederli: un piatto povero ma delizioso

Come tanti piatti del Sud anche questo può essere considerato come piatto del reimpiego. Anni fa infatti si riutilizzava tutto il cibo in avanzo e visto la miseria si faceva sempre di necessità virtù. Nel caso di questa ricetta diciamo che si presta benissimo per svuotare la credenza visto che tuttavia richiede ingredienti che più o mene si trovano sempre in tutte le case.

Canederli tirolesi

Simili a delle polpette, ecco i canederli tirolesi ottimi da preparare soprattutto in inverno!
Preparazione40 min
Cottura15 min
Tempo totale55 min
Portata: secondi piatti
Cucina: tirolese
Keyword: canederli, canederli tirolesi, ricetta
Porzioni: 4 persone
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 250 gr di pane raffermo
  • 150 gr di speck
  • 50 gr di cipolle
  • 2 uova
  • 250 gr di latte parzialmente scremato
  • 10 gr di burro
  • noce moscata
  • sale
  • pepe nero
  • prezzemolo
  • erba cipollina
  • brodo di carne

Preparazione

  1. Innanzitutto prepariamo il brodo di carne che bisognerà tenere a caldo. Riempiamo una pentola piena d’acqua, versiamo 400 gr di pezzi di carne, due coste di sedano, prezzemolo, mezza cipolla tagliata a fette, una carota precedentemente lavata e tagliata a pezzetti come il sedano, aggiungiamo 4/5 pomodorini tagliati a metà, salare quanto basta e porre il coperchio sulla pentola e lasciar cuocere per circa due ore.
  2. Nel frattempo tagliamo lo speck a in pezzi molto piccoli (e striscioline per la decorazione e mettere da parte). In una padella lasciamo sciogliere il burro e versiamo la cipolla tritata e lo speck. Lasciamo rosolare per 5 minuti mescolando continuamente.
  3. Tritiamo l’erba cipollina e il ciuffo di prezzemolo insieme, tagliamo a dadini grossolani anche il pane raffermo e versiamolo in una ciotola aggiungendo il latte, uniamo le uova e l’erba cipollina e prezzemolo e impastiamo, saliamo quanto basta e aggiungiamo anche la grattugia di noce moscata.
  4. Uniamo lo speck e la cipolla continuando ad amalgamare. Aggiungiamo del latte se l’impasto vi sembra troppo asciutto. A questo punto stacchiamo pezzi dell’impasto e formiamo i nostri canederli rotondi aiutandoci con i palmi delle mani.
  5. Adesso versiamoli nel brodo di carne bollente e cuociamoli. Basteranno 15 minuti per portarli a cottura ideale, ovvero a bollore moderato. Ed ecco pronti i nostri canederli tirolesi da decorare con le strisicoline di speack pronti per essere serviti.

Consigli

Consigliamo di conservare i canederli cotti subito senza doverli conservare in frigo. Al contrario potrete prepararli magari un giorno prima della cottura e conservarli in frigo chiusi ermeticamente.

Canederli ricetta originale
Canederli