Pan di Spagna alto, una ricetta soffice come una nuvola

È un dolce molto facile da preparare, ma questa ricette del pan di Spagna alto è ancora più deliziosa e soffice..

Torta, dolce? No! Possiamo chiamarlo solo con il suo vero nome: pan di Spagna alto. È il più facile da preparare. È economico e veloce e riescono a farlo proprio tutti con una piccola spesa al supermercato e il minimo impegno. Ma cosa succede se invece volessimo donargli un volume maggiore per renderlo ancora più soffice e delizioso?

Pan di Spagna alto e soffice

Vi sveliamo noi la ricetta per preparare un pan di Spagna alto. Basteranno alcuni accorgimenti per conferirgli un maggiore volume e vedrete sarà una gioia non solo per gli occhi, ma anche per il palato.

Pan di Spagna alto, una ricetta soffice come una nuvola

Pan di spagna alto

redazione cucina
Ecco la ricetta per farlo altissimo e soffice
Preparazione 30 min
Cottura 50 min
Tempo totale 1 h 20 min
Portata crostate, merenda, torte da colazione
Cucina Italiana
Porzioni 8 porzioni

Ingredienti
  

  • 4 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 250 gr di farina
  • 1 bustina lievito per dolci (8 gr) facoltativo
  • aroma limone
  • vaniglia
Keyword pan di spagna, pan di spagna alto, ricetta

Pan di Spagna alto, una ricetta soffice come una nuvola

Preparazione

  1. Vi stupirete della facilità di questa ricetta che poi è anche ideale per la realizzazione di torte in stile americano. Innanzitutto sbattete uova e zucchero per almeno 20 minuti. Lasciatevi aiutare da un frustino elettrico. Dopodiché aggiungete gli aromi e unite la farina setacciate in tre volte e aggiungente anche la bustina di lievito. Mescolate adeguatamente dall’alto verso il basso.
  2. Adesso vi occorrerà uno stampo di 20/24 cm di diametro. Imburratelo e infarinatelo per bene.
  3. Versate il composto all’interno dello stampo e infornate a forno già caldo a 150°C statico e per circa 50 minuti.

Pan di Spagna alto, una ricetta soffice come una nuvola

Consigli

A questo punto potete scegliere di consumarlo in maniera semplice e tradizionale o di farcirlo con la crema che più vi piace. Va benissimo ad esempio anche la crema pasticcera o la crema chantilly. C’è chi però preferisce anche la marmellata. Inoltre potete conservare questa delizia sotto una campana di vetro, mi raccomando non più di due o tre giorni. Inoltre è sconsigliato aprire il forno durante i primi trenta minuti di cottura. Sta proprio qui il trucchetto: perché aprendole c’è il rischio di compromettere la crescita del dolce sia esso con lievito o senza lievito.

Altre ricetta pan di Spagna