Monete rare, 1 a 100 lire: quelle rare valgono anche 4000 euro

Monete conservate per un valore affettivo possono sorprendentemente avere un valore economico alto, come le 10 lire. Scopriamo insieme quelle più rare...

A le vecchie lire. Appena le si nominano, soprattutto per i più anziani, riaffiorano una serie di ricordi che fanno scendere qualche lacrima. E ci sentiremo sempre dire che nonostante la povertà si stava meglio di oggi e che poi tutto questo benessere non ha poi giovato tanto. Eppure, quelle vecchie lire, oggi potrebbero avere un valore molto alto per chi ancora ha la fortuna di possederne. Dalla 5 lire alla 100 lire sono diverse le monete che possono valere anche 10.000 euro, per questo oggi vogliamo segnalarvele.

Valore di 1 lira
Foto Credit: numismaticavaresina.it

Il valore di 1 lira

È già un dono possederla visto che è molto antica. Il suo valore è molto alto, è di circa 1500 euro. L’incisione è caratterizzata da un lato la raffigurazione di un’arancia su un ramo e dall’altro una figura femminile con i cappelli raccolti dietro la nuca con due spighe di grano.

Valore delle 2 lire

Il valore della 2 lire

Anche questa molto rara e anche rurale e genuina visto la raffigurazione. Il valore di questa moneta coniata nel 1949 è di 1.800 euro. Da un lato ospita una spiga rigogliosa e dall’altro invece un contadino intento ad arare la terra.

Valore delle 5 lire
Foto Fac Simile

Il valore della 5 lire

Coniata nel 1956 può valere dai 30 ai 2.000 euro. Il valore varia perché il materiale con il quale è stata coniata è di una lega che maggiormente subisce le intemperie del tempo. Ecco perché quello meglio conservate possono valere di più.

Valore 10 lire
Foto Fac Simile

Valore delle 10 lire

Sono le monete che possono valere molto di più rispetto a quelle appena menzionate. Da un lato troviamo un meraviglioso cavallo alato in movimento e dall’altro invece un semplice e raffinato ramo d’olivo. Anche questa del 1947 se conservata in ottimo stato può avere un valore che supera i 4.000 euro.

Valore 50 lire

Il valore delle 50 lire

Anche queste sono note a chi appartiene alla classe dei primi 2000. Anche in questo caso, come le 100 lire, su di un lato troviamo una testa adornata da una corona da una corona di foglie di quercia rivolta però verso destra. Ugualmente elegante, dall’altro lato, troviamo l’incisione la silhouette scultorea del Dio Vulcano, nella mitologia italiana, ed Efesto in quella greca che forgia una vanga. Quelle coniate nel 1958 hanno un valore che può arrivare fino a 2.000 euro.

Valore 100

Valore della 100 lire

Queste la maggior parte di noi la ricorderanno e sono anche abbastanza diffuse quelle del 1955. Anche in questo caso meglio sono conservate e più alto sarà il valore che arriva fino a 1.200 euro. Questa moneta è molto elegante: da un lato troviamo una testa coronata d’alloro rivolta verso sinistra. Dall’altra invece riprende il mito della dea Minerva in tutta la sua fierezza e riprende l’iconografia delle monete in circolazione a Siracusa addirittura nel IV secolo a.C.

Ricordiamo che anche lo stato di conservazione di queste monete è molto importante. E pure questo fattore potrebbe far aumentare o diminuire il valore stesso. Per ogni altro tipo di informazione e approfondimento vi riportiamo al sito moneterare.net, un portale molto valido per individuare tutti i tipi di moneta e il loro valore.

Potrebbe anche interessarti