1 min di letturaIschia, pescato un tonno con una siringa nella pancia

Nelle acque di Forio d'Ischia è stato pescato un tonno con una siringa, di quelle ospedaliere, nella pancia. A denunciare il ritrovamento è Massimo Bottiglieri.

La denuncia sui social network avanzata da Massimo Bottiglieri a seguito di una battuta di pesca. Il campione italiano uscente di pesca a traino d’altura, ha raccontato che durante la battuta di pesca nelle acque di Forio Ischia ha catturato un tonno, un alalunga di circa 10 chili e che durante lo sventramento ha tirato fuori una siringa di grosse dimensioni, come quelle utilizzate negli ospedali.

L’allarme rifiuti nei mari è uno dei problemi più gravi che vive il nostro pianeta ma la sua risoluzione è ancora lontana. L’inquinamento dei mari decreterà la fine della vita sulla terra, ma non tutti sembrano essere sensibili a questo argomento perché ancora non se ne coglie la gravità. Bottiglieri ha così scritto sui social: “Non è la prima volta che trovo pezzi di plastica negli stomaci dei pesci è un campanello d’allarme che non possiamo ignorare: il mare è sempre più invaso da rifiuti, anche in acque profonde e dobbiamo fare di tutto per proteggerlo“. Il campione ha infine lasciato il tonno il mare e una volta rientrato ha provveduto a smaltire la siringa.

Ischia, pescato un tonno con una siringa nella pancia