Messico, Piramide della Luna: scoperta la porta dell'”Aldilà”

Una scoperta particolare e straordinaria è stata fatta dall’INAH Istituto Nazionale di Antropologia e Storia messicano: all’interno della Piramide della Luna, nel sito archeologico precolombiano di Teotihuacan, non molto distante da città del Messico, è stata ritrovata una camera segreta nascosta per diversi secoli.

Un tunnel misterioso, che porta a questa stanza segreta, è stato ritrovato nell’estate del 2017, ma solo da poco si è riusciti a capire cosa si cela dietro quella porta misteriosa grazie anche alla collaborazione dei geofisici dell’Università Nazionale Autonoma del Messico. Con una particolare tecnica denominata ERT (Tomografia Elettrica Multielettrodo) il team di ricerca ha potuto scandalgiare il suolo al di sotto della Piramide della Luna arrivando a questa stanza nascosta.

Con un diametro di 15 metri l’ipotesi più gettonata sull’utilizzo di questa camera è che venisse utilizzata per aiutare le anime a trapassare, insomma rituali funebri e sacrifici. Un vero e proprio “passaggio per l’Aldilà“, realizzato da una civiltà anteriore a quella degli Aztechi.

Non a caso, proprio nelle vicinanze di questa piramide, sono stati ritrovati scheletri umani e animali. Tuttavia per una definizione più precisa dovremo aspettare ulteriori scavi che porteranno all’accesso diretto alla misteriosa camera.

CEN/Mauricio Marat INAH

Commenta con i tuoi amici