La lettera di un adolescente di Ravenna innamorato di Napoli

Ha solo 12 anni Tommaso. È un adolescente di Ravenna che ha Napoli ci è venuto in gita scolastica ed è rimasto molto colpito dalla nostra città. Frequenta la seconda media ed è il suo amore per la scrittura è evidente. Noi lo abbiamo scoperto grazie ad una lettera elogiativa nei confronti della nostra città.

La sua composizione è stata accolta da un noto giornale “Il resto del Carlino” e noi qui vi riportiamo la versione integrale:


Vi voglio raccontare il mio viaggio a Napoli. Tanti credono che Napoli sia una città pericolosa per la criminalità, ma non è così. È una città tutta da vivere, ricca di colori, e i napoletani sono persone di cuore, sempre pronte ad aiutare chi sia in difficoltà. Percorrere le stradine di Napoli è sempre una scoperta e un’emozione: voglio raccontare la mia esperienza in modo che anche voi possiate un giorno decidere di viverla.  In via dei Tribunali ho assaggiato la pizza a portafoglio e la pizza fritta, ripiena di ricotta, ciccioli campani e provola, che si mangia solo a Napoli.  In via Chiaia di sera ho visto uno spettacolo di colori tra le colonne della Basilica di San Francesco da Paola.

Ho fatto colazione con una sfogliatella riccia e ho bevuto un caffè nocciolato. Al Belvedere di San Martino ho ammirato questa meravigliosa città dall’alto in tutto il suo splendore. Il mio sguardo era completamente rapito da questa visione d’insieme: il Vesuvio, la Costiera Amalfitana, la collina di Posillipo e Capri. Napoli ha tanto da offrire ai visitatori e io ne ho potuto vedere solo una piccola parte, che però mi è entrata nel cuore, perciò sono convinto che ci tornerò.

La lettera di un adolescente di Ravenna innamorato di Napoli