Napoli, poliziotti salvano bimbo che non riusciva a respirare

Due poliziotti, due angeli si trovavano nel posto giusto mentre un bambino piccolissimo rischiava la vita tra le braccia della madre. Pare sia accaduto questa mattina quando una mamma, in via Cesare Rosaroll, in preda al panico, ha attirato l’attenzione di alcuni agenti che pattugliavano la zona. Il suo bimbo ad un tratto aveva smesso di respirare, il volto era diventato cianotico, la situazione stava degenerando

I poliziotti hanno capito subito la gravità di quanto stavano accadendo e hanno praticato le prime manovre di rianimazione. sono riusciti a posizionare la lingua del bambino che gli impediva di respirare e infine con leggeri colpi al petto, il bambino ha iniziato a respirare di nuovo.

Il bambino e la mamma, una donna extracomunitaria, sono stati trasportati al Pronto Soccorso più vicino per effettuare tutti gli accertamenti del caso anche se l’intervento dei poliziotti avevano già salvato la vita del bambino.

Napoli, poliziotti salvano bimbo che non riusciva a respirare