Babà rustico Frijenno magnanno: la ricetta tipica

La ricetta del babà rustico secondo la bibbia di "Frienno magnanno", non è così difficile da preparare. Basterà seguire con attenzione questi passaggi...

Come cucinare il babà rustico secondo la ricetta di Frjienno Magnanno non risulta così difficile. Il noto libro partenopeo di ricette del Sud propone la procedura classica e tradizionale di questo dolce che si fa salato come alcun dessert partenopeo. Può essere consumato sia caldo che freddo e inoltre si conserva anche per diversi giorni mantenendosi morbido e gradevole.

Come cucinare il babà rustico secondo la bibbia di “Frijenno magnanno”

Il babà rustico è uno di quegli sformati che mettono d’accordo un po’ tutti. La forma classica inoltre si presta in maniera semplice per tagliare mono porzioni e servire la torta salata anche come secondo piatto. Si utilizza inoltre lo stampo del babà dolce a mo’ di budino. Ottimo come spuntino ma anche per fare un bel pic-nic.

Ecco la storia del babà dolce napoletano tra mito e leggenda

Ovviamente questo sformato ha una sua origine derivata dalla storia del babà dolce, invenzione che venne attribuita al re di Polonia, Stanislao Lesczynsky, un vero ghiotto di dolci e si dice che questo nacque per puro caso, quando una goccia di rhum bagnò una delle sue torte preferite. Fu poi l’originalità dei napoletani a dare vita alla forma a “funghetto” e che ancora oggi fa stragi nella “guantiera” di dolci della domenica.

Ricetta babà al rum, il dolce napoletano morbido e “zupposo”

Ricetta della torta babà napoletana

I napoletani sono abituati a preparare il babà anche a casa perché proprio non se ne può fare a meno di un dolce tanto delizioso. Le casalinghe, dunque, prendendo in prestito uno stampo definito proprio “margherita babà“. Di seguito vi riportiamo anche la versione dolce a mo’ di torta.

Ricetta della torta babà napoletana: l’originale

Ricetta babà rustico di Frjienno magnanno

Ma è dal noto libro “Frjienno magnanno”, presentato dal noto scrittore partenopeo, Luciano De Crescenzo, che viene riportata la ricetta più genuina di questo rustico. Anche in questo caso la torta salata nasce probabilmente dall’esigenza di non gettare il cibo di scarto, usanza nota nel napoletano, arrangiando così diversi ingredienti è venuto fuori il babà rustico che nel capoluogo campano viene preparato tutto l’anno.

Babà rustico napoletano

La ricetta napoletana originale direttamente da "Frijenno Magnanno"
Preparazione40 min
Cottura1 h
Tempo totale1 h 40 min
Portata: buffet, Dessert
Cucina: napoletana
Porzioni: 10 porzioni
Chef: redazione cucina

Ingredienti

Ingredienti per l'impasto

  • ½ kg farin
  • 4 uova
  • 1 dado di lievito
  • 1 bicchiere di olio d'oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • sale
  • latte

Ingredienti per il ripieno

  • 200 gr fontina
  • 200 gr fior di latte
  • imbottitura mista (vari salumi)

Preparazione

  1. Versiamo la farina in una zuppiera. Mettiamo al centro l’olio e lo zucchero, il lievito e un po’ di sale. Impastiamo con un po’ di latte tiepido fino ad ottenere una pasta piuttosto dura. Utilizziamo un cucchiaio per continuare e poi procediamo con le mani e battiamo la pasta come si fa con le pizze.
  2. Uniamo 1 uovo e continuiamo a lavorare la pasta. Assorbito bene l’uovo, si aggiunge il secondo, poi il terzo e infine il quarto. La pasta dovrà risultare morbida e liscia.
  3. Aggiungiamo a questo punto il ripieno tagliato a pezzettini e mischiare bene.
  4. Versiamo il composto nello stampo imburrato e infarinato e lasciare lievitare fino a che l’impasto raggiungi quasi l’orlo dello stampo e infine infornare a 180°C.
Ricetta babà rustico di Frjienno magnanno
Babà rustico – Instagram credit: @annacucinoperpassione