Stefano De Martino contro Feltri e insulti: “rimasto al 1800”

Politici, scrittori e vip difendo Napoli e il Sud che in questi giorni sono oggetto dal presunto insulto mediatico. Scende in campo anche Stefano De Martino.

Le opinioni di Vittorio Feltri, direttore di Libero Quotidiano, stanno suscitando numerose polemiche tra i napoletani, cittadini del sud e politici. Dopo la querela avanzata nei suoi confronti dallo scrittore De Giovanni e il senatore Sandro Ruotolo, e dopo il botta e risposta con il sindaco di Napoli, adesso anche i vip scendono in campo per difendere le proprie origini.

Un particolare commento sta facendo il giro del web con boom di like. Si tratta di un post Facebook del ballerino di Torre Annunziata, Stefano De Martino:

Io mi ricordo poche cose della storia a scuola ma mi stava antipatico Metternich, un cancelliere austriaco dell’800 che per disprezzare l’Italia disse ‘L’Italia è solo un’espressione geografica’, volendo intendere che, essendo divisa in tanti piccoli stati e staterelli, sempre occupati a litigare fra loro, non poteva avere nessuna considerazione. Ora a sentire certe dichiarazioni, mi sembra che più di qualcuno sia rimasto fermo al 1800. Io sinceramente voglio guardare avanti.

Stefano De Martino contro Feltri e insulti: "rimasto al 1800"
Foto Facebook