Beirut, vittime, feriti e dispersi e tante persone rimaste senza casa

Il governatore di Beirut, in Libano, in lacrime. Oltre alle vittime, feriti e dispersi, molte persone sono rimaste senza casa.

L’esplosione di nitrato depositato dal 2014 ha devastato la città di Beirut, la capitale del Libano. In lacrime il governatore Marwan Abboud: “Sembra come Hiroshima o Nagasaki. È un disastro per il Libano, non sappiamo come ne usciremo. Prima potevamo a malapena sopravvivere e ora abbiamo questo disastro“.

Il bilancio è grave

Il bilancio è devastante: 137 le vittime, 5000 i feriti e le squadre di soccorso stanno cercando oltre 100 persone ritenute disperse. Non è però l’unico problema: più di 300 mila persone sono rimaste senza casa a seguito dell’esplosione di ieri. I danni materiali ammontano a oltre tre miliardi di dollari.

Beirut, vittime, feriti e dispersi e tante persone rimaste senza casa