Il panfocaccia: la ricetta croccante, dorata e morbida

Così croccante e friabile la ricetta del panfocaccia conquisterà proprio tutti e senza contare che si adatta e si presta per diverse occasioni.

Il panfocaccia, già il nome vi suggerisce che si tratta di una golosità a metà strada tra il pane e la focaccia. Siamo solito comprarlo, ma realizzarlo al casa non lo renderà meno buono, anzi, inebrierà tutta la casa di un odorino caldo e accogliente. All’esterno croccante, ma morbidissimo allo stesso tempo, sarà una tentazione irresistibile sia per voi che per i vostri ospiti.

Panfocaccia farcito

Panfocaccia, bello caldo da consumare al momento

Il panfocaccia è davvero versatile. Innanzitutto potete tagliarlo a fette e servirlo in tavola durante un pranzo e una cena. Inoltre è l’ideale anche per essere farcito a vostro piacimento con dolce o salato e tuttavia si pone pure come l’ideale per un ottimo spuntino. Prepararla non è per niente difficile, però bisognerà portare molta pazienza visto che richiede più di 10 ore di lievitazione.

Panfocaccia

La ricetta morbida e croccante a metà strada tra pane e focaccia
Preparazione30 min
Cottura30 min
Tempo totale1 h
Portata: antipasto, Aperitivo
Cucina: Italiana
Porzioni: 8 porzioni
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 250 gr di farina manitoba
  • 250 gr di farina "00"
  • 375 ml di acqua
  • 25 gr di burro
  • 10 gr di sale
  • 4 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di miele

Preparazione

  1. In una ciotola versiamo la farina manitoba, 250 ml di acqua e 1 grammo di lievito. Mescolate bene, coprite e fate lievitare per 12 ore. Vi consigliamo di svolgere questo passaggio la sera prima.
  2. Sciogliamo il lievito che resta nella restante acqua e aggiungiamo il cucchiaino di miele. Mescoliamo bene e versiamo tutto nella ciotola preparata la sera prima.
  3. A questo punto aggiungiamo anche la farina di semola, poi il burro e il sale e impastiamo.
  4. Ottenuto il panetto con un canovaccio copriamo la ciotola per 50 minuti, dando tempo all’impasto di lievitare.
  5. Quando sarà trascorso il giusto tempo infariniamo un piano da lavoro e lavoriamo l’impasto piegandolo più volte.
  6. Ricopriamo una teglia di carta forno, stendiamo sopra l’impasto conferendogli una forma a salsicciotto schiacciato. Adesso con il pollice formiamo delle piccole fossette per dargli l’aspetto della tipica focaccia. Poi spennelliamo con dell’olio extravergine di oliva e inforniamo a 250°C e diminuiamo la temperatura a 180/170°C dopo una decina di minuti e lasciamo cuocere per altri 20. Ed ecco pronto il panfocaccia pronto per essere servito!

Il panfocaccia: la ricetta croccante, dorata e morbida

Consigli

Prima di infornare potete anche aggiungere delle olive denocciolate per conferire al panfocaccia maggior sapore. Inoltre consigliamo di consumarlo al momento. A limite potete tagliarlo a fette e congelarlo e riscaldarlo poi nel momento in cui decidete di consumarlo.

Ricetta di pane