1 min di letturaAmber, una mamma sbranata da un cane di 54 chili

Amber ha sacrificato la propria vita per salvare quella delle figlie. Un cane di 54 chili l'ha aggredita non lasciandole scampo.

Una cosa che vorrei che la gente sapesse è che l’ultima cosa che ha fatto su questa terra è stata salvare la vita dei suoi figli. Le sarò eternamente grato.” Sono le parole dell’ex marito di Amber LaBelle, una donna di 42 anni, mamma di due bambine sbranata da un cane di 54 kg, un incrocio tra un pit bull e un buldog.

Amber, una mamma sbranata da un cane di 54 kg

È accaduto il 24 settembre scorso come riporta il Myrtle Point. Il cane che apparteneva ad una vicina che aveva affidato il cane ad un uomo, per prendersene cura in sua assenza. L’uomo era in casa della vittima e non è chiaro che rapporti avesse con lei. Tuttavia aveva lasciato il cane in casa, chiuso in una stanza da letto. Amber però, aprendo la stanza, è stata aggredita dall’animale. Mentre era in sotto la morsa dell’animale ha gridato alle figlie di uscire fuori di casa.

La tragedia è accaduta a Myrtle Point, in Oregon. In base alle indagini condotte dal procuratore distrettuale della contea di Coos, dopo aver chiamato i soccorsi a liberare la donna è stato un vicino che l’ha staccata dall’animale, mentre un altro la trascinava via. Pare che un ufficiale di polizia abbia dovuto sparare e uccidere l’animale.

https://www.facebook.com/amber.labelle1/posts/4646279265382457