L’Amica Geniale 2: perché così poche puntate?

Come mai "L'Amica Geniale" è composta da così pochi episodi? Ecco i motivi...

Stasera andrà in onda l’ultima puntata de “L’Amica Geniale 2 – Storia del nuovo cognome“. Alle ore 21:25 su Rai 1 partirà il primo episodio intitolato “Il ritorno” e “La fata blu”. Sarà doloroso per i fan lasciare questa seguitissima serie tv di Saverio Costanzo tratto dai romanzi di Elena Ferrante, e aspettare il 2021 per sapere (per chi non ha letto i libri) come si evolverà questa profonda e a tratti irruente amicizia tra Lenuccia e Lila.

I fan dovranno fare i conti anche con il cambio di molti attori. I protagonisti de L’Amica Geniale verrano sostituiti da interpreti adulti perché il romanzo affronta un balzo temporale molto importante e per ovvi motivi necessiterà di interpreti più maturi per impersonare ruoli più decisi e definiti.

L’Amica Geniale 2: perché così poche puntate per ogni stagione?

I personaggio ferrantiani coinvolgono così tanto che molti fan si lamentano delle poche puntate programmate per queste due prime stagioni. Ma come mai così pochi episodi (8 episodi per 4 serate) nonostante si tratti di una tetralogia di ben 4 libri? Una spiegazione che si possono dare i lettori, che può essere più o meno condivisibile in realtà c’è!

Partiamo dal fatto che la storia narrata pare sia autobiografica, la Ferrante, ormai sulla sessantina, fa uno sforzo enorme per ricostruire e annotare tutta la sua vita e le vicende che l’hanno attraversata. In 50 anni di vita ne accadono di cose ma ovviamente la scrittrice si è soffermata solamente sui fatti più importanti. E perché allora i libri sono carichi di contenuti? Nonostante gli episodi narrati non siano moltissimi la scrittrice misteriosa è così descrittiva che riesce a rievocare e a trascrivere ogni minima emozione, sensazione provata e tutti i dettagli della scena. Per noi, almeno, la serie tv non ha sacrificato molti passaggi anche se la voce narrante meritava un po’ più di spazio.

Quindi agli amanti della serie tv consigliamo di leggere anche i libri, magari dopo la fine della quarta stagione, giusto per non rovinarvi il finale e così capirete ancora di più la natura profonda, meravigliosa e a tratti aberrante, di ogni singolo personaggio.

Leggi anche le curiosità sui personaggi

L'Amica Geniale 2: perché così poche puntate?