Ricetta casatiello dolce napoletano: quello alto e originale

Rispettando la tradizione, velocizzandola leggermente, vi proponiamo la ricetta del casatiello dolce napoletano e tutti i segreti per farlo venire bello alto.

La ricetta del casatiello dolce, intendiamoci quello bello alto, sta scomparendo dalle tavole pasquali partenopee. Va molto più di moda la pastiera, che ha sempre predominato tra i dolci di questa festività anche se a Procida, sull’isola più selvaggia dell’arcipelago campano, la tradizione del casatiello versione dolce, è sempre in voga. La particolarità di questa ricetta sta nel procedimento, infatti, leggenda vuole che per farlo così alto bisognava lasciare l’impasto a crescere per circa 7 giorni. Si tratta di un vero e proprio dolce della pazienza e anche se i giorni a disposizione ne sono pochi, si può comunque avere lo stesso effetto seguendo questa preparazione.

Il casatiello dolce e i tempi lievitazione

Oggi abbiamo deciso di proporvi la ricetta in cui utilizziamo il lievito madre per rispettare al 100% la tradizione napoletana. Velocizzeremo un po’ i tempi per chi non ne ha e ne vuole uno pronto per la Pasqua, lasciando che l’impasto lieviti almeno per 12 ore e non un minuto in meno. Al posto del lievito madre, inoltre, qualcuno utilizza anche il lievito di birra grazie al quale i tempi di posa diminuiscono ma attenzione ad utilizzarne solo un cubetto.

Ricetta del casatiello dolce napoletano: quello alto e originale

Ingredienti:

  • farina manitoba, 500 gr
  • zucchero, 200 gr
  • lievito madre, 150 gr
  • uova, 4
  • burro, 100 gr
  • liquore strega, 50 ml
  • latte, 50 ml
  • scorza di limone, 3 cucchiaini
  • sale, 1 pizzico

Preparazione:

  1. In una ciotola della planetaria inseriamo uova, zucchero e montiamo per 3 minuti (potete utilizzare anche uno sbattitore elettrico). Dopodiché aggiungiamo la farina, il lievito e iniziamo ad impastare.
  2. Uniamo anche il burro a temperatura ambiente, il liquore e la buccia di limone grattugiata. Mentre continuiamo ad impastare aggiungiamo anche un filo di latte e proseguiamo fino a ottenere un impasto bello corposo.
  3. A questo punto infariniamo una teglia stretta e alta e di almeno 22 cm di diametro. Versiamoci all’interno il nostro composto e lasciamo che lieviti per almeno 12 ore.
  4. Una volta trascorso il tempo di lievitazione cuociamo a forno preriscaldato a 170° per circa 50 minuti.
  5. Nel frattempo prepariamo la glassa mescolando l’albume dell’uovo con lo zucchero a velo.
  6. Quando sforneremo il casatiello dolce e alto ricopriamo la superficie con la glassa e decoriamo ancora con confetti colorati.

Consigli e per variare

Nell’impasto del casatiello dolce, per chi lo preferisce, può inserire anche canditi o frutta secca e farcirlo poi anche in base ai propri gusti personali.

Ricetta del casatiello dolce napoletano: quello alto e originale
Foto via: @fontanellam2

Dolci di Pasqua napoletani: i più buoni d’Italia