Coviglie napoletane all’arancia: la ricetta di Scaturchio

Ecco le coviglie napoletane all'arancia di Armando Scaturchio. Una delizia estiva ma che l'antica pasticceria prepara anche al caffè, cioccolato e al gusto Oreo.

Ancora oggi il semifreddo, o il “quasi gelato”, partenopeo si può gustare in una delle pasticcerie più antiche di Napoli, come quella di Armando Scaturchio. Stiamo parlando delle coviglie napoletane. Un semi gelato al gusto classico del caffè o al cioccolato ma che andando incontro alla bella stagione possiamo prepararlo anche fruttato.

Le coviglie napoletane all’arancia per la bella stagione

La storia di questo delizioso dolce è antica e ve ne abbiamo già parlato qui. Oggi invece vogliamo proporvi la ricetta delle coviglie all’arnacia che il maestro pasticciere Scaturchio ha condiviso con tutti attraverso la propria pagina Facebook e scoprirete insieme a lui che è anche divertente da preparare.

Coviglie napoletane all'arancia: la ricetta di Scaturchio

Ingredienti

  • panna da montare, 250 ml
  • albume di uova fresco, 250 ml
  • savoiardi bagnati con il rum, 4
  • zucchero, 350 gr
  • vanillina, q.b.
  • pezzi di frutta (o cioccolato o caffè), 50 gr

Procedimento

  1. Sulla base porre un pezzetto di savoiardo bagnato al rum o al caffè.
  2. In una ciotola montiamo gli albumi dell’uovo e raggiunto una bella consistenza aggiungiamo anche lo zucchero facendo attenzione a non farli smontare e mescolare.
  3. A questo punto montiamo la panna fredda e aggiungiamo un po’ di vanillina. Aggiungiamo adesso il composto preparato precedentemente.
  4. Ora possiamo decidere che gusto dare alle nostre coviglie napoletane: in base alle vostre preferente versare all’interno del caffè o succo d’arancia!