Ricetta graffe senza patate: mai così soffici!

A Napoli se ne consumano a quintali ogni settimana. Il dolce a forma di ciambella conquista tutti e oggi vi proproniamo la ricetta delle graffe senza patate come quelle che si preparano in pasticceria e al bar.

La tradizione vuole, quella casalinga soprattutto, che si preparino con le patate, ma quelle che consumiamo in pasticceria o al bar sono fatte con la farina. Il risultato è soffice e delizioso ed ecco perché oggi vi proponiamo la ricetta delle graffe senza patate. Un tempo si preparavano soprattutto durante il periodo di carnevale, ma oggi sono disponibili tutti i giorni a un qualsiasi caffè e sono preparate con più frequenza anche nelle case napoletane.

Graffe senza patate
Instagram: @gennarociampaglia

Le graffe senza patate come al bar

La ricetta delle graffe senza patate è molto semplice e più veloce da preparare rispetto a quella classica. Inoltre sono l’ideali per una merenda veloce e anche a colazione accompagnate da un buon caffè. Se le preparate poi durante la quaresima, accompagnate dal sanguinaccio sono la morte sua. Insomma questa è una vera e propria leccornia e seguendo i passaggi che troverete di seguito sarete in grado di creare tanti centimetri di morbidezza.

Ricetta graffe senza patate

Ecco come farle uguale a quelle del bar
Preparazione7 h
Cottura35 min
Portata: Dolci, Street Food
Cucina: cucina napoletana, Mediterranea
Keyword: graffe, graffe senza patate
Porzioni: 5 persone
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 1 kg farina "00"
  • 100 gr

    strutto

  • 500 ml

    latte

  • 4 uova
  • 100 gr

    zucchero

  • 15 gr

    lievito di birra

  • 1 bicchierino

    limoncello

  • 2 scorze

    limone grattugiato

  • 1 bustina

    lievito in polvere per dolci

  • q.b. vaniglia

Ingredienti per la decorazione delle graffe

  • zucchero semolato o semplice

Preparazione

  1. Creiamo una spuma montando insieme uova e zucchero.
  2. In una planetaria, o ciotola a parte, versiamo farina e latte tiepido in cui precedentemente abbiamo fatto sciogliere il lievito e mescolare. Aggiungiamo via via anche la crema fatta precedentemente con le uova. Aggiungiamo anche lo strutto, liquore, la scorza grattugiata di limone e la vaniglia.
  3. Infine aggiungiamo anche il lievito vanigliato e lavoriamo l’impasto per circa 20 minuti.
  4. Lasciate lievitare l’impasto per 6 ore o anche un’intera notte in frigo e dopodiché stacchiamo dall’impasto delle piccole pagnotte da 100 gr circa.
  5. Adesso diamo alle pagnotte la forma di ciambella praticando al centro un foro oppure creare dei “salsicciotti” e unirli sigillandoli conferendogli una forma rotonda.
  6. Lasciamo che anche le graffi lievitino poggiate su un foglio di carta forno e ben separate tra di loro. Dopodiché immergiamole in una pentola con abbondante olio bollente e friggiamole al massimo due alla volta e coprite le nostre graffe senza patate con un coperchio, vedrete così si gonfieranno ancora di più!
  7. Togliamole quando risulteranno dorate e infine tuffiamole in abbondante zucchero semolato o semplice per decorarle.

Consigli per friggere le graffe senza patate

Per friggerle l’olio dovrà essere bollente. Per verificare basterà prendere un pezzettino dell’impasto e immergerlo nell’olio che verrà subito a galla se la temperatura sarà quella adatta. Inoltre con gli avanzi dell’impasto potrete fare anche delle delizione palline fritte da accompagnare alle graffe.

Ricetta graffe senza patate: mai così soffici!
Graffe senza patate – Foto Instagram: @dolci_tentazioni_di_adele