Ricetta timballo di maccheroni: un regale primo piatto

È tipico del menu natalizio ma è così buono che a Napoli si preparare più volte durante l'anno. Ecco a voi la ricetta del timballo di maccheroni ricco e delizioso!

Il menu di Natale a Napoli è composto da tante leccornie. In generale si parala di Natale campano e non troverete mai un menu identico per tutte le città e paesini. C’è chi lo personalizza sempre in base anche alla tradizione familiare o anche in base ai propri gusti. Ad esempio c’è chi per il pranzo di Natale, come prima portata, dopo gli antipasti ovviamente, decide di portare in tavola un sontuoso timballo di maccheroni o anche sartù di riso.

Le origini francesi del timballo di maccheroni alla napoletana

Oggi vi segnaliamo una ricetta dettagliata per realizzare il timballo di maccheroni. Si tratta di una pietanza molto antica, oggi preparata in tutto il Sud dello stivale, ma che inizia ad avere successo con la cucina dei monsù, cuochi francesi all corte borbonica nel Regno delle Due Sicilie. Non a caso il termine “timballo” deriva dal francese “timbale”, indica il tamburo e a sua volta deriva dall’arabo. Al significato “stampo a forma di tamburo”, il passo è breve ed ecco dunque l’origine del nome di questa buonissima pietanza. Infatti il timballo dovrebbe essere cotto in uno stampo a forma semisferica, simile a quello turco detto appunto timpano o timballo.

Ingredienti

  • maccheroni zite, 600 gr
  • grana grattugiano, 40 gr
  • pecorino grattugiato, 40 gr
  • strutto, 50 gr
  • olio evo, 1 bicchiere
  • fegatelli di maiale, 250 gr
  • salsiccia, 400 gr
  • funghi secchi, 60 gr
  • pomodori maturi, 500 gr
  • mozzarella, 300 gr
  • uova sode, 4
  • cipolla
  • aglio
  • pangrattato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. In una casseruola sciogliamo metà strutto con olio evo e tuffiamo aglio e cipolla tritate. A doratura del trito aggiungiamo i fegatelli di maiale precedentemente puliti e tagliati a pezzettini, la salsiccia spellata e sminuzzata e i funghi prima ammorbiditi in acqua calda. Aggiungiamo una tazza di acqua bollente e saliamo e pepiamo q.b.
  2. Aggiungiamo il pomodoro lavto, pelato e tagliato a pezzettoni. Lasciamo cuocere per 30 minuti e nel frattempo talgiamo a dadini la mozzarella.
  3. Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata e scoliamola al dente. Condiamola con il sugo e aggiungiamo la mozzarella, le fette di uova sode e il formaggio grattugiato.
  4. Prendiamo uno stampo, ungiamolo ben bene di strutto, distribuiamo il pangrattato e rimpiamoli con i maccheroni conditi. Infine cospargere altro pangrattato per un timballo di pasta perfetto.
  5. Inforniamo il timballo di maccheroni a 180°C per circa 40 minuti. Quando la superficie risulterà dorata spegniamo il forno e impiattiamo con stupore dei commensali.

Consigli

C’è chi utilizza queste ricette per sbizzarrirsi in cucina arrichendole di altre ingredienti. Per chi lo preferisce può infatti aggiungere delle melanzane tagliate a cubetti e fritte. Invece chi gradisce un sapore più forte e intenso potrebbe aggiungere anche salumi più piccanti come il salame e anche cotto o pancetta. Nel caso in cui decidiate di utilizzare uno stampo a tamburo dopo averlo unto con strutto e pan grattato disponete circolarmente i ziti lunghi e poi farcite con il resto della pasta condita.

Ricetta timballo di maccheroni: un regale primo piatto
Timballo di maccheroni