Campania, imminente zona rossa: ecco come funziona

Si attende solo l'ufficialità ma pare che la Campania vada verso la zona rossa Covid per di abbassare la tendenza dei contagi e dare respiro al sistema sanitario in sofferenza.

Questione di ore per l’ufficialità della notizia. Dopo la diretta di oggi del governatore Vincenzo De Luca, pare che la Campania si appresti a diventare zona rossa nella quasi immediata attuazione. L’Istituto superiore della Sanità ha dato il via libera, si attende però il Comitato tecnico scientifico e l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza.

Intanto il governatore della Campania ha fornito il numero dei nuovi contagi odierni anticipando il bollettino di oggi. Ci sarebbero circa 3900 contagi a fronte di 25.000 tamponi effettuati: “Devo dire che da 3-4 giorni la percentuale di positivi sui tamponi scende leggermente. Speriamo che sia una tendenza” afferma De Luca.

Campania, zona rossa? Dove si potrà o non si potrà muoversi

In questo caso si tratta di un lockdown più soft e meno drastico rispetto a quello vissuto durante la prima ondata della pandemia. Gli spostamenti saranno consentiti solo per motivi di lavoro, salute o legati allo studio. Si potrà andare dal parrucchiere, barbiere, supermercato, farmacia, edicola e tabaccaio.

Resteranno chiusi invece Bar e ristoranti ma con la possibilità dell’asporto fino alle 22 e poi ovviamente si proseguirà con il delivery. Aperti negozi che forniscono beni essenziali come alimentari, farmacie e lavanderie. Nel Dcpm vi è la lista dei codici ateco per attività. Consentita anche l’attività motoria individuale e vicino casa, come ginnastica e jogging. Restano inoltre aperti industrie, le attività legate all’artigianato, all’edilizia e ai servizi.

Campania, imminente zona rossa: ecco come funziona