1 min di letturaDpcm natalizio: mini lockdown per evitare gli assembramenti

Per evitare pericolosi assembramenti ed evitare che il covid circoli senza freno, il governo prospetto una zona rossa/arancione ancora più rigida.

In vista della terza ondata a Gennaio, ma soprattutto in vista del Natale, l’intero stivale potrebbe cambiare in unico colore. Si prospetta zona rossa o arancione per tutta la penisola durante le festività natalizie. Il Governo Conte tende a evitare assembramenti pericolosi, come quelli registrati in questi giorni nelle vie dello shopping delle città arancioni e gialle più importanti d’Italia.

Spostamenti per piccoli comuni

A breve potrebbe arrivare un nuovo Dpcm che preannuncia un mini lockdown dal 25 dicembre a capodanno o addirittura fino all’Epifania. L’irrigidimento riguarderebbe in modo particolare lo spostamento tra comuni con deroga specifica per spostamenti per piccolo Comuni. Nei centri con 5mila abitanti sarà data la possibilità di muoversi entro 30 chilometri fuori dal proprio confine nei giorni 25, 26 dicembre e 1 gennaio.

Maggiori controlli nei giorni più difficili e a partire dalle vie dello shopping in cui determinati esercizi commerciali potrebbero creare assembramenti pericolosi. Si irrigidirà la chiusura anticipata dei negozi. L’obiettivo è quello di applicare il metodo Merkel. La Germania è attualmente in lockdown: la preoccupazione principale infatti è quella evitare che il sistema sanitari tedesco collassi.

Dpcm natalizio: mini lockdown per evitare gli assembramenti