Eduardo De Filippo e la toccante lettera a Totò

Un'amicizia genuina, d'altri tempi, fatta d'onore e di rispetto e di un sentimento sincero che emerge nella lettera che Eduardo De Filippo invia a Totò.

Oltre alle varie collaborazioni, la più importante nel film “Napoli Milionaria”, dal quale il nostro portale trae ispirazione abbracciando la filosofia eduardiana, il più grande esponente del teatro novecentesco era legato a Totò (il principe della risata) da una profonda amicizia che portò Eduardo De Filippo a scrivere una lunga e toccante lettera per ringraziarlo della sua partecipazione a uno delle sue più importanti e discusse pellicole.

Eduardo De Filippo e la toccante lettera a Totò

Lettera di Eduardo De Filippo a Totò

Caro Antonio,
la sincerità dell’impulso che ti ha spinto ad accettare di essermi vicino nel mio film ‘Napoli Milionaria’ ha reso spontaneo e significativo il gesto stesso. A parte qualunque interesse, questa collaborazione che io ti ho chiesto, ci riporterà, sia pure per pochi giorni, ai tempi felici e squallidi della nostra giovinezza.

Ogni qual volta penso a te, amico, te l’ho detto a voce, e voglio ripetertelo per iscritto, ho l’impressione di non essere più solo nella vita. Questa benefica certezza mi viene senza dubbio dalle infinite dimostrazioni pratiche di affetto che tu, in qualsiasi occasione mi dai.

In ricordo di tanto, ti predo di offrire alla tua Gentile Signora questo segno di pura simpatia, che vuol essere, e lo è, il senso vivo dell’ammirazione che ho per te.

Tuo,
Eduardo De Filippo.

Eduardo De Filippo e la toccante lettera a Totò