Ricetta dei calamari ripieni: delicata e appetitosa

Una ricetta lunga ma semplice e soprattutto deliziosa: ecco come fare dei calamari ripieni ottimi e che si adattano anche ai palati più delicati ed esigenti!

La ricetta dei calamari ripieni è tipica della cucina mediterranea. Prepararli non è così difficile come sembra e inoltre bisogna scegliere il mollusco in base alla preparazione. Ad esempio per la preparazione di oggi sono preferibili quelli piccoli, mentre i calamari più lunghi sono ideali per farli fritti o al forno e tagliati ad anelli in quanto si prestano meglio a questo tipo di cottura. Per farli ripieni, invece, necessitiamo di dimensioni più piccole visto che la carne risulta molto più tenera.

Ricetta dei calamari ripieni: ecco le giuste dosi

I calamari ripieni sono straordinariamente buoni e la lunga fase di pulizia verrà compensata dal loro incredibile sapore. Inoltre bisognerà fare molta attenzione alla quantità del ripieno. Vi consigliamo di non eccedere circa le dosi altrimenti il calamaro rischia di aprirsi e sfaldarsi durante la cottura. Basterà seguire tutti i passaggi per non sbagliare e realizzare questa ricetta di mare delicata in maniera impeccabile!

Ingredienti

  • calamari, 400 gr
  • mollica, 35 gr
  • uovo, 1
  • grana grattugiato
  • aglio
  • sale
  • prezzemolo
  • peperoncino fresco

Preparazione

  1. Iniziamo a pulire i calamari cercando di non romperli. Laviamoli sotto acqua corrente e poi passiamo all’eliminazione della pelle e interiora. Eliminiamo anche i tetancoli, con cura e mettiamoli da parte. Nella sacca del calamaro va eliminata anche la ghiandole del nero o inchiostro. Eliminiamo anche gli occhi aiutandoci con uno spelucchino. Togliamo la bocca da cui partono i tentacoli. Eliminiamo il gladio: la striscia di cartilagine che attraverso tutto il calamaro. Con molta attenzione, risciacquiamo il mollusco.
  2. Adesso tritiamo i tentatcoli cuociamoli in padella con 2 cucchiai di olio, sale, peperoncino, uno spicchio d’aglio e per circa 6 minuti. Potete anche cuocerli interi e tagliarli dopo.
  3. Nella stessa padella tostiamo la mollica con un filo d’olio. Spegniamo il fuoco, aggiungiamo i tentacoli, uovo, cucchiaio di grana e il prezzemolo tritato e mescoliamo. Adesso versiamo il composto nel calamaro vuoto e solo per metà. Poi chiudiamo il calamaro chiudendolo con uno stecchino.
  4. In una padella con 2 cucchiai d’olio facciamo rosolare i calamari. Quando necessario bagnamo con un bicchiere di acqua o anche con del vino bianco riducendo ovviamente la fiamma. Copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per 20 minuti.
  5. Spegniamo il fuoco e uniamo il prezzemolo tritato. A questo punto i nostri calamari ripieni saranno pronti per essere tritati.

Consigli

Ci sono degli ingredienti alternativi per preparare questa ricetta. Ad esempio se desiderate non utilizzare l’uovo, potete tranquillamente sostituirlo a 1 o 2 cucchiai di latte. Inoltre potrete sostituire al pane, il pangrattato. Questa alternativa però è più rischiosa. Bisognerà fare attenzioni alle dosi per evitare poi un ripieno troppo panoso.

Ricetta dei calamari ripieni: delicata e appetitosa
Calamari ripieni