Casatiello di Gino Sorbillo, la ricetta del Re della pizza napoletana

Dopo quello di Cannavacciuolo ecco anche la ricetta del casatiello di Gino Sorbillo, il maestro pizzaiolo partenopeo più noto nel mondo.

Dopo aver condiviso la ricetta dell’impasto della propria pizza, Gino Sorbillo, uno degli maestri pizzaioli più famosi nel mondo, ha deciso di condividere da un po’ anche la ricetta del casatiello napoletano, il rustico per eccellenza che in Campania si prepara per celebrare le festività di Pasqua a tavola.

Casatiello di Gino Sorbillo, ecco la ricetta

Insieme al casatiello, o al posto di quest’ultimo, a Napoli si usa preparare anche il tortano che si differenzia da quest’ultimo per caratteristiche decorative e per l’utilizzo delle uova sode che ne è privo. Ognuno ha la sua ricetta, quella della mamma, della nonna o è sempre a caccia di quella “originale”. La preparazione di Gino Sorbillo è altrettanto ottima e tradizionale e come sempre per lui è molto importante anche la lievitazione.

Casatiello di Gino Sorbillo

La ricetta del Re della pizza partenopea
Preparazione50 min
Cottura1 h
lievitazione6 h
Tempo totale7 h 50 min
Portata: rustico
Cucina: cucina di pasqua, cucina napoletana
Porzioni: 8 persone
Chef: redazione cucina

Ingredienti

  • 1 kg di farina
  • 550 gr di acqua
  • 150 gr di strutto
  • 1 bustina di lievito di birra liofilizzato
  • 8 uova sode
  • 1 uovo (per spennellare)
  • pepe
  • sale
  • 350 gr di formaggi stagionati
  • 350 gr di slaumi

Preparazione

  1. Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida. Versiamolo nella farina disposta a fontana e impastare aggiungendo anche lo strutto, sale e pepe. Bisognerà lavorarlo per bene ottenendo un panetto omogeneo. Riporlo in una ciotola, coprirlo con pellicola trasparente e canovaccio e lasciare lievitare in un posto fresco per 3/6 ore.
  2. Intanto prepariamo anche le 8 uova sode.
  3. Prendiamo il nostro impasto mettendo da parte un pezzetto per decorare le uova.
  4. Stendiamo la pasta e spennelliamo con un altro pò di strutto. Dopodiché farciamo con i formaggi, salumi e le uova sode tagliate a cubetti.
  5. A questo punto arrotoliamo il nostro impasto come se volessimo creare un tronchetto e chiudiamolo ad anello.
  6. Con lo strutto ungere uno stampo ad anello e infiliamo la nostra ciambella. Spennelliamo la superficie con un uovo sbattuto e incastriamo a distanza equa le uova sode non sgusciate. Dopodiché ricopriamole con la pasta messa da parte formando delle croci sopra le uova.
  7. Copriamo con un canovaccio e lasciamo che il casatiello lieviti ancora per qualche ora, dopodiché inforniamo a 180°C per circa 60 minuti a forno normale e 170°C per lo stesso tempo se il forno è ventilato. Tuttavia vi consigliamo di monitorare la cottura. Dopodiché sforniamo aspettiamo che si intiepidisca un po’ prima di tagliare e servire il buonissimo casatiello di Gino Sorbillo.

Casatiello di Gino Sorbillo, la ricetta del Re della pizza napoletana