1 min di letturaVittima infermiere in pensione: ritornato per combattere il Covid

Alfonso Durante, infermiere in pensione, ritorna per aiutare tutti contro la battaglia al covid ma ne rimane vittima. Per lui, propone Europa Verde: "Proponiamo che gli venga assegnata la medaglia al valor civile".

A segnalare l’eroico gesto di quest’uomo anche il consigliere Regionale di Europa Verdi, Francesco Emilio Borrelli. Alfonso Durante era un infermiere, in pensione, tornato in trincea per aiutare i suoi ex colleghi contro il covid:

Alfonso è il vero eroe di questa battaglia al covid. – Afferma Borrelli – Poteva godersi beatamente la pensione ed invece ha deciso di scendere in campo per fare la guerra a questo virus. Sono le persone come Alfonso che vanno celebrate e ricordate anche con opere artistiche come i murales. Proponiamo che gli venga assegnata la medaglia al valor civile, se non la merita lui non sappiamo chi possa meritarla.

Alfonso aveva 75 anni e purtroppo è rimasto vittima di questa pandemia. A raccontarlo anche la pagina Facebook “Nessuno Tocchi Ippocrate”. L’infermiere aveva deciso di rientrare in servizio al 118 della Misericordia di Grumo Nevano, per senso del dovere e per quel lavoro che aveva abbracciato come si fa con le missioni. Purtroppo in questi viaggi, intento a salvare la vita di altre persone, ha contratto il covid-19. È stato ricoverato presso l’ospedale Cotugnio di Napoli, ma purtroppo non ce l’ha fatta.

Vittima infermiere in pensione: ritornato per combattere il Covid