San Gregorio Armeno: il messaggio dei Vip in difesa dell’arte presepiale

Anche dai vip e volti noti della tv arrivano messaggi di solidarietà per non far morire l'arte presepiale di San Gragorio Armeno messa al tappeto dal Coronavirus

Scendono in campo anche i Vip per sostenere gli artigiani di San Gregorio Armeno, quelli costretti a chiudere bottega e che qualche giorno fa hanno protestato in strada e chiesto aiuto. La paura è che l’arte presepiale di Napoli possa scomparire. Per questo cantanti, attori e volti noti si sono esposti per sostenere gli artisti artigiani.

Tra i primi non poteva mancare un napoletano doc come Nino D’Angelo che ha subito lanciato il proprio appello attraverso la propria pagina Facebook: “ono vicino agli artigiani di San Gregorio Armeno, che da sempre ci fanno vivere il Natale, che sono dei grandissimi artisti. Esprimo la mia solidarietà per questi signori che hanno portato l’arte dei pastori e dei presepi in tutto il mondo“.

A seguire Maria Grazia Cucinotta che con Napoli ha un legame speciale grazie al film che ha girato insieme all’indimenticato Massimo Troisi: “Un messaggio a tutti gli amici di San Gregorio Armeno: io vi sono vicina con tutto il cuore, e spero che ognuno di voi possa riaprire presto la propria attività. San Gregorio Armeno è una delle strade che rappresentano il cuore di Napoli, non si può immaginare un Natale senza la vostra arte“.

Non poteva mancare anche l’intervento anche di Maurizio Casagrande: “Questo maledetto virus ha già fatto troppi danni. Ha ucciso tantissime persone, ha creato dolore, ha creato povertà, ha creato disagio per tanti di noi chiusi in casa per mesi. Ma adesso che stiamo ricominciando e stiamo lavorando per cercare di ritornare a una normalità per quanto sia possibile, facciamo attenzione però che questo virus non uccida le belle cose di una città. Una di queste cose belle è San Gregorio Armeno. Io sono con lavoratori, i negozianti, con gli straordinari artisti e artigiani e lavorano in quella strada. Sono con voi!

Al Bano anche, come grande uomo del Sud, lancia un messaggio: “Se possiamo, cerchiamo di aiutare questi grandi maestri che per secoli sono stati l’espressione tipica del presepe, in particolare del presepe napoletano“.

Altri messaggi arrivano anche da Maria Nazionale, Sal Da Vinci, I Ditelo voi, Gigi D’Alessio e tanti altri ancora!